RICERCHE SULL’ACQUA: PRESENTATI I PROGETTI WATER JPI

Sono stati presentati di recente a Roma i progetti nel campo delle risorse idriche Joint Programming Initiative on Water Challenges for a Changing World

Sono oltre 20 i progetti dedicati a temi di ricerca e innovazione applicate alla risorsa idrica nell’ambito dell’iniziativa di programmazione congiunta sull’acqua “Joint Programming Initiative on Water Challenges for a Changing World” (Water Jpi), una delle dieci che sono state avviate dagli stati membri dell’UE, cui partecipano 24 paesi, oltre alla Commissione Europea.


L’iniziativa ha già lanciato tre bandi congiunti finanziati da enti nazionali pubblici e privati su alcune delle priorità identificate, per la loro rilevanza sociale, nella sua Strategic research and innovation agenda, il documento che promuove l’allineamento a livello comunitario e internazionale dei programmi di ricerca sull’acqua, ottimizzandone gli investimenti e la condivisione dei risultati.

Nel corso dell’evento, organizzato da Ispra, è stata anche illustrata la nuova versione aggiornata dell’agenda, adottata il 15 aprile e strutturata su cinque temi principali: il miglioramento della sostenibilità degli ecosistemi idrici per il benessere dell’uomo, lo sviluppo di sistemi idrici sicuri per i cittadini, la promozione della competitività nel sistema industriale che utilizza la risorsa idrica, la realizzazione di un modello economico che utilizzi in maniera corretta l’acqua, la chiusura del ciclo idrologico attraverso una gestione sostenibile. La maggior parte dei fondi del secondo bando sono stati assegnati dalla Commissione Europea sulla base del meccanismo previsto dalle azioni Eranet Cofund, che supporta l’attuazione dell’iniziativa su trattamento dell’acqua, riuso, riciclo e dissalazione, gestione delle risorse idriche, mitigazione degli eventi idrologici estremi a scala di bacino.

Delle 118 proposte presentate ne sono state finanziate 16, come ad esempio “Biorg4WasteWaterVal+”, sul trattamento dell’acqua proveniente dal processo di produzione di cibo, Desert, per la creazione di una tecnologia low cost rivolta alla desalinizzazione dell’acqua e altri rivolti alle prevenzione delle alluvioni e degli eventi climatici estremi.

CONCORSO CAP HOLDING: LE CASE DELL’ACQUA IN 3D

Le case dell’acqua di otto comuni della Città metropolitana di Milano saranno create in stampa 3D e taglio laser.

Leggi tutto...

Pagina 9 di 15